LogoErgacom


P. Iva 01635330887

© 2018 ERGACOM SRLS - CONTATTACI


info@ergacom.it

T. +39 0932 1850460


Lun - Ven

8:30 - 13:30 / 14:30 - 17:30



Via del Salice, 105

97100 RAGUSA


Fattura elettronica Privati


image-625

A partire dal 1 Gennaio 2017 è possibile iniziare ad inviare e ricevere fatture in formato elettronico a condizione che si abbia una partita IVA italiana. 

Per aderire è sufficiente esercitare una Opzione (entro il 31 marzo 2017) resa disponibile dalla Agenzia delle Entrate, con la quale è possibile godere dei benefici che verranno di seguito elencati. L'esercizio ha una validità di 5 anni a partire dall'anno fiscale in cui viene esercitata.
Chi esercita l'opzione fruisce dei seguenti benefici:


Priorità nei Rimborsi IVA

Restringimento della finestra di accertamento da 5 a 3 anni a patto che i pagamenti in contanti siano solo per importi inferiori a 30€

Per le fatture attive e passive che transitano dal Sistema di interscambio non è necessario trasmettere i dati all'Agenzia delle Entrate in quanto questi verrebbero estratti automaticamente.


INVIO DELLA FATTURA TRAMITE SDI: COSA CAMBIA?

Ad oggi eravamo abituati a pensare all'utilizzo dell'xmlpa di Sogei solo per la gestione delle fatture verso le PA. Ora questo meccanismo ottiene nuova linfa permettendo con la versione 1.2 del tracciato, anche la gestione verso i privati. Rimane invariato il meccanismo già attivo per le pubbliche amministrazioni, mantenendo quindi l'utilizzo del codice univoco ufficio di sei caratteri al fine di instradare correttamente il file alla PA destinataria.

Per gestire invece l'indirizzamento dei documenti da privato a privato, vengono introdotte due soluzioni; 

la prima per clienti che hanno esercitato l'opzione ed una seconda per coloro che non lo hanno ancora fatto:

1) Utilizzo di un codice destinatario di sette caratteri che identifica il ricevente del documento. Esso potrà essere o l'effettivo destinatario della fattura ovvero un intermediario che gestisce il documento per conto suo.

2) Utilizzo di un'email pec a cui inviare la fattura nel tracciato xml, in questo caso il codice destinatario deve essere valorizzato con questo codice 0000000

Per i Clienti privati, cui potrà comunque essere inviata una fattura attraverso SdI, qualora non dotati di PEC propria, si potrà inserire come indirizzo PEC una mail qualunque, anche non PEC oppure la PEC del mittente assicurandosi poi di mandare anche una copia in PDF della stessa a quel Cliente (Ergacom nel proprio servizio lo fa in automatico).